Esporre UPS da NAS Synology verso Home Assistant (NUT)

 


In questa guida cerco di spiegare passo-passo (diciamo per principianti) come poter esporre i dati di un UPS collegato ad un NAS Synology, per farli leggere a Home Assistant (tramite NUT). Come sempre cercherò di scrivere un articolo come piace a me: inserirò le informazioni necessarie senza dilungarmi troppo, senza continue ripetizioni (in stile SEO) e andando al punto, ma inserendo le informazioni che è necessario sapere (per capire cosa si sta facendo).

Come prima cosa, naturalmente, dovete avere un NAS Synology, e un UPS compatibile collegato ad esso.


1.    Configurazione tipo (HW/SW)

Nel mio caso mi trovo nella seguente situazione (cioè, se avete la mia stessa configurazione e seguite la guida, vi garantisco che funziona):

  • Synology DS-1522+
  • DSM 7.2.1 Update3
  • Home Assistant Core 2024.1.6
  • UPS CyberPower VP1600EILCD

 

2.    Prerequisiti

Come detto dovete naturalmente avere:

  • NAS Synology
  • DSM 7.x
  • UPS compatibile già gestito dal NAS

 

3.    Breve introduzione/spiegazione

I NAS Synology supportano una serie di UPS (sia presenti nell’elenco ufficiale, sia non presenti) che possono interagire direttamente con il NAS per spegnerlo e/o accenderlo in presenza di determinati eventi e del livello della batteria (ad esempio).

Per gestire questi UPS, Synology si appoggia a NUT (https://networkupstools.org/), uno strumento largamente utilizzato in ambito sia Linux che Windows per la gestione ed il monitoraggio di tali oggetti. Naturalmente anche Home Assistant supporta nativamente l’integrazione con NUT, per cui quello che vi spiegherò in questo articolo è semplicemente come far parlare i 2 sistemi.

 

4.    Verifica dell’UPS

Come prima cosa è necessario verificare che l’UPS sia correttamente supportato e gestito dal nostro NAS. Se non lo è, potete provare installando NUT in un container Docker, oppure dedicare un Raspberry (ad esempio) a fare da “server NUT”.

Iniziare collegandosi all’interfaccia DSM del NAS Synology, quindi aprire il menu dall’icona in alto a sinistra

 


Lanciare lo strumento “Control Panel”


Selezionare “Hardware & Power”

 


Aprire il Tab “UPS”

 


Cliccate sul bottone “Device Information” per verificare che il vostro UPS sia compatibile

 


Vi si aprirà una finestra con le informazioni base del vostro UPS. Se non ci sono le informazioni o se il bottone “Device Information” è disabilitato, significa che il vostro UPS non è compatibile (o richiede una configurazione specifica), quindi questa guida non va bene finché non risolvete il problema.

Cliccare su “Close”

 


5.    Abilitare l’accesso a NUT

Proseguiamo abilitando l’accesso al server NUT da parte della nostra istanza di Home Assistant.

Occorre quindi spuntare la casella “Enable network UPS server”, e poi cliccare sul bottone “Permitted Synology NAS Devices” (che serve per abilitare altri NAS Synology all’accesso alle informazioni, ma anche a client NUT generici)

 


Nella finestra che si apre, inserire l’indirizzo IP di Home Assistant, quindi cliccare su “OK”

 


Concludiamo cliccando su “Apply”

 


6.    Connettere Home Assistant

Ora che abbiamo dato il permesso a Home Assistant di “chiedere le informazioni” al NAS Synology, non resta che dire ad Home Assistant dove collegarsi per recuperare queste info.

Collegarsi quindi ad Home Assistant e andare sul menu “Impostazioni”

 


Cliccare su “Dispositivi e servizi”

 


Cliccare in basso a destra su “AGGIUNGI INTEGRAZIONE”

 


Nella finestra che si apre, scrivere “nut” nella ricerca, quindi cliccare su “Network UPS Tools (NUT)”

 


Si aprirà a questo punto un’ulteriore finestra che chiede i parametri di accesso al server NUT. Inserire quindi:

  • Host à Indirizzo IP del NAS Synology
  • Porta à Lasciare quella di default
  • Nome utente à “monuser”
  • Password à “secret”

Infine cliccare su “INVIA”

 


In pochi secondi la nuova integrazione sarà pronta.

Per controllarla basta filtrare le integrazioni per “nut” e cliccare su “1 DISPOSITIVO”

 


Da qui è possibile vedere tutte le informazioni relative all’UPS, passate dal server NUT di Synology, e impostare delle automazioni o delle card basate su di esse.

 


 

FINE

 

 

7.    Conclusioni

Se l’UPS è correttamente supportato da Synology, l’integrazione è veramente banale. Tuttavia, se la versione di NUT di Synology non include il vostro modello, la situazione si complica parecchio (soprattutto se avete DSM 7).
In questo caso vi consiglio di provare a dare un’occhiata alla cartella /etc/ups/ (c’è da accedere con su) per vedere se modificando quei file potete forzargli una diversa configurazione dell’UPS.

In alternativa potete provare con una VM, o con un container Docker (se funziona il passaggio dell’USB).

Commenti

Post popolari in questo blog

Creare un sensore weather (previsioni del tempo) da Meteo & Radar in Home Assistant

Home Assistant - Recuperare informazioni aggiuntive da Netatmo (termostato)

Installare Frigate su Raspberry Pi con HAssOS

Creare un sensore del prezzo del gas (PSBIL_BUY) in Home Assistant

Installare Portainer su NAS Synology

Creare MQTT Server (broker) in Home Assistant (HASSIO)

Ricevere la posizione GPS quando si parcheggia l'automobile (con Home Assistant)

Tasmota (via OTA) su BlitzWolf BW-SHP10 (e su Tuya ESP in generale)

JC vs Khaby Lame